Come far Crescere la Barba?

Il fascino dell’uomo con la barba è sicuramente indiscutibile. La barba è un elemento del nostro corpo in grado di trasformare completamente la fisionomia del nostro viso. Negli ultimi tempi sono sempre di più gli uomini che hanno iniziato a curare la loro barba, questa infatti è tornata molto di moda e viene molto apprezzata anche dalle donne. Non tutti però hanno una barba folta, quindi potrebbe essere molto interessante capire come farla crescere nel migliore dei modi. 

Devi sapere che la barba cresce allo stesso modo dei nostri capelli, quindi ogni giorno in media cresce di 0,3 millimetri. Agli uomini più fortunati questa cresce uniformemente mentre per molti altri non è così. Infatti può capitare spesso che in alcune zone del viso questa cresca molto mentre in altre sia assente o quasi. Questo dipende da una serie di fattori come ad esempio la genetica oppure dall’età dell’uomo. 

In media comunque la barba ogni tre giorni dovrebbe crescere di circa 0,9 millimetri. Per le persone che hanno invece una peluria chiara nella maggior parte dei casi la barba cresce più lentamente. Quindi dovranno aspettare molto più tempo. In genere per avere una barba abbastanza folta sul viso sarebbe consigliabile quella di non raderla per almeno un mese, in questo modo si da il tempo necessario ad essa di crescere e raggiungere almeno 1 centimetro di lunghezza. Se la barba non cresce abbastanza dopo un mese dovresti aspettare un po’ di più, anche in questo caso ricordati che ogni uomo ha dei tempi di crescita della propria barba differenti. 

 Come farla crescere più velocemente?

Questo è quello che si chiedono molti uomini che odiano le lunghe attese. Non esiste una formula magica per far crescere la barba in pochissimo tempo tuttavia ci sono diversi fattori che si possono prendere in considerazione che possono incidere positivamente sulla crescita di essa. Sicuramente la prima cosa che dovresti fare è capire come vuoi la tua barba, quanto la vuoi lunga? Come vorresti essere? 

Una volta che hai risposto a queste domande non devi far altro che attendere che questa cresca naturalmente. Se ci vuole più tempo del dovuto non ti arrendere, sii paziente. Quando cresce la barba potrebbe aumentare il prurito in alcune zone del tuo viso, proprio per questo ti consiglio di utilizzare delle creme o balsamo oppure olio per barbe che non fanno altro che eliminare questo fastidio e ammorbidire la tua barba. 

Altro aspetto che viene spesso considerato è il sonno. Devi sapere che per far crescere la barba adeguatamente il tuo organismo dovrebbe essere riposato inoltre dovresti alimentarti in modo corretto. Infatti è consigliabili assumere alimenti che siano ricchi di vitamine B

Ovviamente come abbiamo detto in precedenza, la barba in alcuni punti del tuo viso potrebbe crescere molto di più, il consiglio è quello di tagliare con delle forbici tutti quei peli che crescono più del dovuto. La barba inoltre nella sua fase di crescita potrebbe arrivare quasi fino al tuo pomo d’Adamo. A meno che non sei una di quelle poche persone al mondo come David Beckham che ha una barba molto curata anche fino al pomo d’Adamo, ti consiglio di tagliarla dopo 30 giorni per evitare un effetto brutto da vedere. 

Ultimo aspetto da considerare è quello di non prendere decisioni drastiche, quindi non decidere da un giorno all’altro di tagliare completamente la tua barba vanificando tutti gli sforzi che hai fatto fino a questo momento. 

Quali altri fattori considerare?

Per la crescita della tua barba oltre alla tua genetica e all’età dovresti prendere in considerazione anche altri fattori. Uno di questi è sicuramente il testosterone. Più è alto più è elevata la possibilità di crescita di peli sia sul corpo che sul viso. Questo non è sempre un lato positivo perché avere un testosterone molto alto porta ad altri problemi come ad esempio quello della calvizie. 

Anche se molti sottovalutano questo aspetto devi sapere che l’esercizio fisico è molto importante per la crescita della barba, perché questo aumenta il testosterone nel tuo corpo. Quando ci si allena con i pesi si compiono dei movimenti composti che riguardano diverse fasce muscolari. Essere in forma permette un aumento di barba più veloce. 

Altro aspetto da considerare è sicuramente il livello di stress nel corpo. Generalmente si dice che con lo stress si perdano i capelli, questo non è di certo sempre sbagliato. Infatti un alto livello di stress nel corpo causa una modifica del tasso di crescita sia della barba che dei capelli. Lo stress indebolisce anche il sistema immunitario, quindi tutto questo porta ad una minore crescita. 

Infine l’ultimo aspetto che non viene mai associato alla propria barba è il fumo. Il tabacco incide infatti negativamente sulla nostra salute, molti non sanno che questo può portare alla perdita di capelli e barba. Proprio per questo forse è arrivato il momento di mettere una volta per tutte da parte le sigarette.  Fai tesoro di questi suggerimenti e inizia a dare più importanza alla tua barba.

Come Curare la Barba?

Molti uomini hanno la fortuna di avere una barba molto folta e bella da vedere ma commettono un errore molto grave, non se ne prendono cura. Se ti trovi anche tu in questa situazione e ti vuoi informare su come curare la tua barba durante la sua crescita e mantenimento sei nel posto giusto. Sì certo, in passato gli uomini non si curavano la barba, gli uomini delle caverne vivevano allo stato brado ma i tempi sono cambiati. Adesso viviamo nel 2020, siamo in un’epoca in cui possiamo curare ogni punto del nostro corpo con dei prodotti che prima non esistevano. In genere gli uomini si prendono cura della loro barba o sotto la doccia o davanti allo specchio. 

Andremo a vedere quindi quali sono le differenze principali. 

La cura della barba nella doccia

La doccia è un momento della giornata molto importante. Infatti sotto la doccia ci rilassiamo e ci prendiamo cura del nostro corpo. Questo in realtà è un posto molto importante anche per la tua barba. Infatti devi sapere che solo con una pelle sana la crescita della tua barba sarà altrettanto sana e controllabile. Spesso l’errore comune consiste nel sottovalutare la cura della barba e utilizzare lo stesso shampoo che si usa per i capelli sulla barba o nel peggiore dei casi addirittura il bagnoschiuma. In quest’ultimo caso faresti bene a gettare via il bagnoschiuma. Per quanto riguarda lo shampoo non è accettabile perché è un prodotto che è strettamente legato al cuoio capelluto che ha caratteristiche differenti rispetto alla barba. 

Il cuoio capelluto infatti a differenza della barba è grasso. Dato che nei capelli c’è olio in eccesso viene usato lo shampoo per rimuoverlo, se questo venisse usato anche sulla barba il rischio sarebbe quello di andare a levare anche l’olio necessario per far sì che questa stia in salute. Se ti stai chiedendo perché molte volte la tua barba risulta essere molto secca è questo il motivo. 

Il consiglio quindi è quello di utilizzare prodotti legati alla cura della tua barba, come degli ammorbidenti specifici. Questi infatti sono costituiti da detergenti leggeri che non hanno una funzione così incisiva come quella di uno shampoo. Gli ammorbidenti ti permettono di rendere la tua barba più morbida, diventerà un piacere per te toccarla. Resta preferibile utilizzare l’ammorbidente almeno 2-3 volte durante la settimana. 

Cosa fare davanti allo specchio?

Ovviamente non trascorriamo ore e ore della nostra giornata sotto una doccia, anche se a molti questa cosa potrebbe piacere. Parte del nostro tempo dedicata alla cura del nostro corpo la impieghiamo davanti ad uno specchio. Ci sono tantissimi prodotti che aiutano a curare la nostra barba, basti pensare all’olio da barba oppure balsami e anche molti altri. 

Sì, so che molti uomini neanche conoscono l’esistenza di questi prodotti, tuttavia dovresti iniziare ad informarti se volessi raggiungere dei risultati differenti. L’olio da barba è fondamentale, ogni persona che si prende cura della sua barba dovrebbe averlo. Infatti la tua barba cresce nel modo migliore proprio grazie all’olio che viene prodotto dalla tua pelle tuttavia quando ti lavi, ti fai una doccia, quegli oli essenziali potrebbero venir meno. Inoltre la tua pelle secca potrebbe avere anche un’influenza negativa sulla tua barba, anch’essa infatti potrebbe essere secca e soggette a rotture oppure a rallentamenti nella sua crescita. La barba dovrebbe essere sempre morbida, questo potrebbe essere un buon indice di salute.

In genere applicare questi oli è molto semplice infatti ti basterà spalmarlo sulle tue mani e poi applicarlo direttamente sulla barba. Se la tua barba è lunga puoi anche decidere di spazzolarla e modellarla come preferisci. 

Altro prodotto molto utilizzato nella cura della barba è sicuramente il balsamo. Questo generalmente viene assorbito dalla barba e dalla tua pelle, è leggermente più pesante dell’olio da barba e ti permette di intervenire anche con più forza su di essa. Ha le stesse funzioni dell’olio da barba però a differenza di questo agisce sulla pelle secca e aggiunge lucentezza alla pelle. 

Non esagerare nella sua applicazione, dovresti prendere il balsamo e posizionarlo sul tuo mignolo, quella è la quantità adatta sufficiente alla cura della tua barba. In seguito non ti resta che applicarlo. 

Consigli utili

Ci sono degli altri consigli molto utili che potresti adottare per la cura della tua barba, come ad esempio l’utilizzo di una spazzola. Cerca di farlo continuamente perché questa non serve solo per pettinarla ma anche per rimuovere tutte le impurità che sono presenti su di essa come ad esempio la polvere e il polline e distribuire uniformemente tutti gli oli. 

Inoltre un altro suggerimento molto importante potrebbe essere quello di spuntarla con regolarità in modo tale che si possa ottenere la migliore forma possibile. I peli crescono in modo imperfetto, non sono tutti della stessa lunghezza, proprio per queste ragioni dovresti prendertene cura con delle forbici. 

Come Tagliare la Barba?

Vedere delle barbe con delle forme sbilenche è sicuramente molto brutto. In molti non hanno una barba uniforme e non riescono neanche a tagliarla adeguatamente in modo tale che tutto appaia proporzionato. Se ti trovi in questa situazione e nonostante la crescita della tua barba ti senti insoddisfatto per la sua forma, dovresti cercare di capire come tagliarla nel migliore dei modi. Certo, a volte la barba incolta può avere il suo fascino, l’uomo selvaggio piace a molte donne ma devi avere anche una fisionomia adatta per portarla. Sulla maggior parte degli uomini una barba incolta non ha un bel effetto. Dovresti quindi tagliarla adeguatamente per avere più stile. 

Ovviamente il taglio della barba diventa importante solo nel momento in cui è già cresciuta, prima di 1 mese infatti è consigliabile farla crescere naturalmente. 

Cosa fare?

Tagliare la barba è un processo molto semplice. La prima cosa che dovresti fare è quella di prendere un regola barba oppure un rasoio elettrico (raccomando il negozio MensKit.it). Dopo aver fatto questo dovresti posizionare il tuo medio sulla parte superiore del pomo d’Adamo mentre l’indice nella parte che collega testa e collo. Prendi quindi il tuo rasoio elettrico e inizia a tagliare la parte di fondo sopra il pomo d’Adamo, dovresti seguire la linea della mascella. In questo modo il taglio sarà preciso. Per quanto riguarda i bordi esterni dovresti partire con il taglio dalle tue basette fino a raggiungere tutta la linea inferiore. 

Stai molto attento a non tagliare troppo in alto la scollatura questo potrebbe causare un effetto molto fastidioso da vedere. Se il tuo desiderio è quello di avere una barba corta puoi tagliarla anche più in alto, se invece vuoi tenerla lunga poni attenzione. 

In genere il consiglio è quello di tagliarla dopo una bella doccia, infatti quando la barba sarà idratata e asciutta potrai vedere con più precisione dove tagliarla per ottenere l’effetto migliore. 

Quali sono i vari step?

Il primo step una volta aver idratato la barba, è quello di pettinarla con una spazzola. In questo modo sarai in grado di districare qualsiasi nodo che si è formato e prepararla alla rasatura dove è necessaria. Sicuramente i rasoi ti possono aiutare ad ottenere delle rifiniture precise. Infatti puoi radere alla giusta altezza ed essere molto preciso. Un consiglio che ti posso dare è quello di tenere tesa la tua pelle quando utilizzi il rasoio. 

Il movimento del rasoio deve essere continuo e andare dall’interno verso l’esterno. Non fare tanti piccoli movimenti e non tornare spesso indietro, questo potrebbe solo contribuire a realizzare un effetto spiacevole. Stai molto attento quando radi la tua barba perché se commetti un errore non si può tornare indietro. Cerca di essere preciso fin da subito per non trovarti poi con una brutta rasatura in un secondo momento. La prima cosa che devi fare è quella di tagliare la barba in modo più corto su collo e guance. Sul mento la barba dovrebbe essere lasciata un po’ più lunga in questo modo in seguito si potrebbe dare l’effetto dello sfumato che è molto piacevole da vedere. 

Come comportarsi con i baffi? Questo è quello che si chiedono molti uomini che non riescono a gestire la loro crescita. La prima cosa che dovresti farli è spazzolarli verso il basso, falli poggiare sul tuo labbro superiore. Dopo aver fatto questo dovresti tagliare con delle piccole forbici tutti i peli che fuoriescono, cioè quelli che vanno al di fuori del tuo labro. Potresti utilizzare anche un rasoio però dato che è una parte delicata delle forbicine sono l’ideale. 

Potresti utilizzare anche le forbici per eliminare tutti gli altri peli superflui che sono presenti sul tuo viso. Se questi non ci sono, ben venga, puoi saltare questo passaggio. 

Dopo aver fatto questo potresti utilizzare un olio o un balsamo per barba (raccomando Proraso) per far sì che questa sia morbida e soprattutto sana. Con gli oli la tua barba sarà idratata e la tua cute morbida. Inoltre ti permettono di modellarla come meglio credi. 

Consigli utili 

Se non sei un esperto nel taglio della barba il primo consiglio è quello di non andare subito in profondità con il taglio ma di tagliare solo qualche millimetro. Se non sei sicuro di quanta barba tagliare potresti procedere pian piano per vedere come si adatta al meglio al tuo viso. Potresti anche tagliare poco e ritoccarla pian piano.  Altro consiglio che si potrebbe rivelare molto utile è quello di stare in un posto ben illuminato prima di procedere al taglio. Infatti una cattiva illuminazione oppure uno specchio diverso da quello solito a cui sei abituato può influire negativamente sulla simmetria della tua barba. Il consiglio per non sbagliare mai le simmetrie è quello di poggiare un pettine sulla fine della basetta fino alle labbra. In seguito potrai tagliare tutti i peli che si trovano sopra di esso.

Come Avere una Barba Liscia?

Molti uomini hanno impiegato tanto tempo per far crescere la loro barba tuttavia nonostante sia bella da vedere questa risulta essere molto ruvida e fastidiosa. Ci sono diversi motivi che potrebbero spingere una persona nel volere una barba non solo morbida ma anche liscia. In realtà molto spesso quando gli uomini si fanno crescere la barba pensano che questo significhi semplicemente rinunciare a radersi. In verità non è così semplice a meno che non si vuole un risultato equiparabile a quello dell’uomo preistorico. 

Se ormai hai deciso di farla crescere potresti esserti già trovato davanti a situazioni non proprio piacevoli, come ad esempio quella della tua ragazza che si lamenta che ogni volta che ti bacia si graffia il viso. Un’altra situazione spiacevole è quando la pelle prude molto a causa della tua barba e probabilmente non sai neanche perché sta accadendo tutto questo. Se ti sei trovato almeno una volta in questa situazione continua a leggere, potrai trovare una soluzione ai tuoi problemi. 

Perché la barba è ruvida?

Le motivazioni che portano ad una barba lunga sono molteplici. La prima di queste deriva sicuramente da una pulizia non corretta. Infatti a differenza dei capelli che sono più facilmente gestibili, la barba si trova molto vicino alla bocca. Ogni giorno mentre mangi comunque questa viene a contatto con i residui del tuo cibo e viene toccata anche molto più spesso. Proprio per queste ragioni potrebbe essere non pulita correttamente. Quando avviene questo la tua barba diventa malsana, ruvida, brutta da vedere, ed è un vero peccato. 

Anche le basse temperature possono incidere sulla tua barba. Sì, lo so che a questo molti non ci pensano però così come la tua pelle si secca anche la tua barba allo stesso modo si secca. La qualità della tua barba quindi può abbassarsi con gli effetti del freddo. 

Un altro aspetto da considera è la disidratazione. In questo caso ci si riferisce al tuo organismo. Quando questo è disidratato infatti perdi più liquidi di quanti ne assumi, questo porta anche sulla tua pelle delle conseguenze negative. 

Come rendere liscia la tua barba?

Se la ruvidità della barba ti sta stressando potrebbe essere interessante capire come renderla liscia. L’utilizzo di alcuni prodotti potrebbe contribuire a farti raggiungere i risultati voluti. 

Gli oli e il balsamo sono due prodotti che non possono di certo mancare se vuoi lisciare la tua barba. Altro consiglio che ti posso dare è quello di pettinarla costantemente con delle spazzole adatte per renderla più liscia. Se ripeterai questa azione costantemente potrai avere finalmente una barba molto più liscia. Dovresti utilizzare una spazzola di setole di cinghiale. Queste setole naturali infatti sono molto più elastiche e morbide e permetto di lisciare la barba.  

Altro aspetto da considerare è quello dell’alimentazione. Questa infatti può rivelarsi davvero fondamentale anche se molti la sottovalutano. Dovresti assumere degli alimenti acidi ricchi di grassi come ad esempio tutti quelli che contengono la vitamine B oppure l’Omega 3. 

Per quanto riguarda gli oli da utilizzare ti consigli di sfruttare quelli naturali cioè quelli a base di lavanda o argan. Sono molto importanti perché permettono alla tua barba di raggiungere una maggiore lucidità, morbidezza e maneggevolezza. Altri oli che vengono spesso utilizzati, tra quelli naturali, sono quello di mandorle e quello di jojoba. Vanno bene anche per tutte quelle barbe che sono molto aggrovigliate. 

Alcune volte anche l’asciugacapelli potrebbe essere un valido alleato. Infatti puoi utilizzarlo per asciugare la barba, ovviamente non devi tenerlo troppo vicino la barba perché il troppo calore potrebbe danneggiarla. Puoi utilizzarlo però alla giusta distanza. 

Consigli utili

Dato che come abbiamo detto in precedenza le basse temperature e l’acqua fredda possono incidere negativamente sulla salute della tua barba dovresti cercare di essere sempre idratato. Dovresti cercare di proteggere anche la tua barba non esponendola sempre al freddo e curarla attraverso i prodotti che ti ho consigliato precedentemente. Altro segreto molto importante può essere la cheratina. Viene spesso usata nei trattamenti per lisciare barba e capelli. 

Un altro consiglio è quello di non consumare prodotti contenenti alcol. Questo infatti rende secca la tua pelle e anche la tua peluria, quindi la tua barba e i tuoi capelli. Inoltre fai molta attenzione quando ti lavi il viso infatti il sapone che utilizzi potrebbe essere composto da alcuni ingredienti che hanno effetti negativi su di essa. 

Dopo che hai sistemato la tua barba asciugala con un panno morbido. Non andare a letto con la tua barba bagnata. Infatti potresti svegliarti con una barba aggrovigliata al mattino e ancor più ruvida se ti comportassi in questo modo. Prima di andare a dormire dovresti usare l’olio di barba perché è più leggero rispetto al balsamo. 

Non ti resta quindi che iniziare a curare la tua barba e renderla una volta per tutte liscia e morbida, come hai sempre desiderato.